Domenica 8 Maggio - Trekking sul Monte Bonifato con il Club Alpino Italiano

2 May

posted by

Categories: News ed Eventi

Tags: ,

Comments: 0

Esploriamo il Monte Bonifato a passo di Trekking

Domenica 8 Maggio 2016 escursione tra i sentieri della Riserva Naturale Orientata Bosco d’Alcamo in collaborazione con il

CAI – Club Alpino Italiano di Castellammare del Golfo.


Programma dell’escursione

  • Ore 09.00  raduno, piazzale de “La Funtanazza” presso RNO Bosco d’Alcamo

  • Ore 09.30 inizio trekking con guida esperta del CAI di Castellammare del Golfo

  • Ore 13.00 rientro presso piazzale “La Funtanazza”

  • Pranzo al ristorante “la Funtanazza” (facoltativo e non incluso nella quota dell’escursione)

Percorso Escursione

  • Percorso: Piazzale de “La Funtanazza” – sentiero delle orchidee – Porta della Regina – Santuario e Torre Normanna – Cisterne – Piazzale de “La Funtanazza”

  • Lunghezza del percorso: Km.5 circa (percorso ad anello)

  • Tempo di marcia: ore 3 circa (con soste durante il percorso)

  • Natura del percorso: sentiero – terreno naturale – Strada forestale

  • Rischio del percorso: “E” (Medio)

  • Altitudine Massima: Mt 825

  • Dislivello: Mt. -200/+200

Importante da sapere

  • prenotazione Necessaria entro le ore 14.00 di Sabato 7 Maggio 2016 (anche per prenotazione pranzo)

  • Equipaggiamento consigliato: abbigliamento idoneo al Trekking secondo il clima, zainetto, borraccia con acqua, scarpe da trekking

  • Quota di partecipazione escursione € 4.00 (gratis per chi prenota il pranzo al ristorante “La Funtanazza”).

  • È richiesta puntualità a tutti i partecipanti

Per info e prenotazioni contatta:

VIVILBOSCO – RNO BOSCO D’ALCAMO
0924 202626 – 328 9890361 – info@boscoalcamo.it

 

01 - Logo Riserva Bosco d'Alcam_200

Il Monte Bonifato è posizionato nell’entroterra del Golfo di Castellammare del Golfo, tra la vallata del Fiume Freddo (a ovest) e il Fiume Jato (a est).

Presenta pareti piuttosto ripide a sud, mentre il pendio è più graduale nella parte settentrionale del rilievo, in prossimità della quale sorge la città di Alcamo.

Fino ai primi decenni del 1900 il monte era ricoperto solo in sommità da un querceto con leccio e roverella. Negli anni trenta è iniziato un massiccio rimboschimento a prevalenza di pino d’Aleppo che oggi è l’essenza dominante.

Dalla vetta si gode anche di un panorama che permette di vedere i monti di Palermo a est e l’isola di Marettimo a ovest, potendosi anche intravedere, nelle giornate più terse, Ustica a nord e il monte Cammarata a sud-est.

top

Ultime post inseriti.

E con la primavera arriva al bosco d'Alcamo il parco giochi per i bambini Abbiamo realizzato un parco giochi per bambini all’interno della Riserva Naturale Bosco d’Alcamo, adiacente al Ristorante la... Continua a leggere

Comments are closed.

Laboratori creativi, didattici e divulgativi attraverso il gioco e la creatività. Dedicato ai bambini sui temi del riuso, del riciclo e del rispetto per l’ambiente.

I sapori della Riserva del Bosco di Alcamo in tavola al ristorante "La Funtanazza". Aperto a pranzo e cena. Lunedì chiusura settimanale. Si consiglia prenotazione.

Percorsi in altezza, Nordic Walking, mountain bike, trekking, laboratori creativi e didattici e molto altro per vivere l'Avventura della Natura.

L'Ostello "Cielo d'Alcamo" situato nel cuore della Riserva Naturale Orienta del Bosco d'Alcamo sul Monte Bonifato.

logo_tp