Gli Operatori turistici di San Vito Lo Capo in visita alla Riserva Naturale Bosco Alcamo con l'obiettivo di ampliare l'offerta turistica e valutarne il potenziale attrattivo dei nuovi servizi attivi tra i quali il parco avventura.

Condividi ora:



Pubblicato il: 28/05/2013
Pubblicato da
Categorie: News ed Eventi

Ipotesi di Partnership tra il Comune di San Vito Lo Capo, l’A.O.T.S. Associazione Operatori Turistici di San Vito Lo Capo e vivilbosco – Riserva Naturale Bosco d’Alcamo, che ha  l’obiettivo di ampliare l’offerta dei servizi e delle attrattive che la destinazione sanvitese intende  proporre ai propri turisti nel resto della Provincia. Il 4 giugno prossimo un gruppo di operatori turistici invitati dal Comune e dall’AOTS, visiterà la Riserva Naturale Orientata Bosco D’Alcamo, per valutarne il potenziale attrattivo, nell’ottica di un progetto ampio di diversificazione e destagionalizzazione. Il programma della giornata prevede un’escursione lungo i sentieri della riserva, la progressione lungo i percorsi acrobatici del Parco Avventura, la presentazione di discipline sportive tipiche del nord europa e la degustazione di prodotti tipici locali nell’area attrezzata. Grazie alla rete che ha dato vita al progetto “vivilbosco”, da alcuni mesi è stato riattivato il Centro di Educazione Ambientale con i servizi di fruizione della Riserva Naturale Orientata Bosco D’Alcamo: Parco Avventura, trekking, nordic walking, laboratori creativi, divulgativi e didattici, birdwatching e prossimamente sarà attivo anche un gruppo orienteering. Tutte attività particolarmente amate dai turisti stranieri, ed apprezzate da un crescente flusso di appassionati locali. La presenza del Parco Avventura (percorsi acrobatici in altezza), immerso nello splendido sito naturale di Monte Bonifato, che custodisce l’immenso retaggio storico medievale della “Funtanazza” e i resti di un’antica necropoli, rappresenta un’imperdibile occasione per coniugare sport, natura e divertimento. Per info www.boscoalcamo.it.

Lascia un commento

logo_tp